LA NAVE DI GRADO

La città di Grado è tornata alla ribalta in questi giorni per una nuova e interessantissima scoperta archeologica, ma prima di vedere la novità ripassiamo un po’ di storia. Piccolo gioiellino del Friuli, l’isola del Sole, è la più grande delle isole della laguna di Grado, e il piccolo centro storico con i suoi palazzi […]

La parola agli antichi: Tucidide e la peste di Atene 

“Non erano nell’Attica ancora da molti giorni quando la peste cominciò a manifestarsi per la prima volta tra gli Ateniesi”: con questo passaggio comincia la lunga e dettagliata descrizione su una calamità ben peggiore dei Lacedemoni, che ormai dilagavano nell’Attica. Dopo l’inno ad Atene e al modo di vivere degli Ateniesi, celebrato nel Discorso di […]

VILLA GAIA A CAMPOSAMPIERO

Data quasi certa della costruzione di villa Gaia in Via Fabris a Camposampiero, è il 1750 con dominio del Camposampierese da parte del Podestà veneziano Marco Barbaro. A commissionare la costruzione dell’edificio, è la famiglia Fabris da cui prenderà il nome la futura strada. Sorge su un ampio terreno circostante di circa cinque ettari, sistemato […]

Il Carnevale non può essere interrotto

Un tempo a Venezia si diceva: “il Carnevale non può essere interrotto, per nessun motivo”. Tanto che la morte del doge Paolo Renier, avvenuta il 13 febbraio 1789, venne resa pubblica soltanto il 2 marzo per non rovinare i festeggiamenti. Tuttavia con la caduta della Repubblica di Venezia (1797), questa amatissima festa venne fermata, ma non completamente: […]

IMBOLC: LA FESTA DELLA LUCE

Nell’antichità, il mese di febbraio era legato a rituali di purificazione e passaggio: ne è un esempio Imbolc, l’antica festa celtica della luce crescente, che cadeva all’inizio del mese. Viene citata come imbolc–ambivolcios nel calendario di Coligny, epigrafe del II secolo d.C. in lingua gallica incisa in caratteri latini su tavola in bronzo, che documenta […]

Simon Wiesenthal, Il cacciatore di nazisti

«Tutto il valore del mio lavoro sta nell’ammonimento agli assassini di domani: non avrete mai pace.»   (Simon Wiesenthal, intervista, 1995)   «Lei è Simon Wiesenthal, non è vero?»  disse la signora, tirandolo per il bordo della giacca. Lui si voltò, sapendo di essere stato riconosciuto. Gli mise in mano una vecchia foto: «Per favore, […]

LA COPPA DI DJEHUTY

Questa splendida coppa in oro, acquisita dal Musée du Louvre nel 1827, faceva parte del ricco corredo funerario che accompagnò nel suo ultimo viaggio il generale Djehuty, favorito del faraone Thutmosi III (XVIII dinastia, 1479-1425 ca.). Fino pochi mesi fa non era nemmeno necessario raggiungere Parigi per poterla apprezzare dal vivo: essa, infatti, era tra […]

BORGORICCO NELLA SECONDA GUERRA MONDIALE

Fino al 1945 nel territorio del Comune di Borgoricco si registrano pochi fatti degni di nota, ad esempio nel 1944  gli attacchi da parte di quel ricognitore, incursore aereo che colpiva in solitario (detto volgarmente “Pippo”) e alcuni susseguirsi di fatti di sangue, come quello del dicembre dello stesso anno, quando all’incrocio tra via Roma […]

CASA DELLE BACCHETTE A CAMPOSAMPIERO

Si trova a Camposampiero in località Centoni, al confine con la frazione di Fratte di Santa Giustina in Colle. Situata in mezzo alla campagna nei pressi del fiumiciattolo MOJA, è abbandonata da anni e ne rimane in piedi e visibile solo una piccola parte. Al tempo della Resistenza era abitata da due sorelle nubili non […]

IL MEMORIALE DI SAN GIORGIO DELLE PERTICHE

Il Memoriale di San Giorgio delle Pertiche rappresenta forse una delle opere monumentali più importanti di Quirino De Chirico. Un manufatto senza tempo, arcaico, che sembra essere da sempre. Due grandi ali accompagnano una forma planimetrica ellittica che racchiude lo spazio sacro, concepito come un giardino monumentale attraversato da due percorsi: un ampio loggiato superiore, […]